Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - Tre soldati della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf, sotto comando Nato), sono morti nel sud e nel nord dell'Afghanistan, portando a cinque il bilancio delle vittime di ieri.
In un comunicato a Kabul l'Isaf precisa unicamente che due militari sono deceduti nel sud per l'esplosione di un rudimentale ordigno (ied) mentre il terzo è morto durante un attacco degli insorti nel nord.
I militari stranieri morti nel 2010 sono 515 dal primo gennaio e 25 dall'inizio di settembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS