Navigation

BE: neonata trovata al freddo, rintracciata la madre

La neonata è stata ritrovata in condizioni critiche (foto d'archivio). KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 gennaio 2020 - 12:54
(Keystone-ATS)

È stata rintracciata la madre che ieri ha abbandonato sua figlia neonata in un deposito per la manutenzione di Därstetten, nel canton Berna.

La donna ha ammesso di aver avvolto in una coperta la piccola, poi ricoverata in gravi condizioni a causa del freddo, e di averla lasciata in una scatola di cartone, depositandola nel luogo di ritrovamento.

La procura regionale dell'Oberland ha aperto un'inchiesta sull'accaduto. Secondo un comunicato odierno della polizia bernese, la madre ha dichiarato di aver scelto deliberatamente un posto frequentato, ovvero un locale accessibile al pubblico, per fare in modo che la bambina venisse rapidamente trovata.

A suo dire, ha messo al mondo la neonata da sola, senza l'aiuto di nessuno, non lontano da dove ha in seguito deciso di lasciarla. La donna è un'abitante della regione.

Il bebè, notato da un passante ieri mattina poco dopo le 7.30, si trova tuttora in ospedale, dove sta ricevendo le cure mediche del caso. Vista la sua esposizione al gelo, il suo stato è stato subito definito come critico.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.