Navigation

Belgio: 249 giorni senza governo, è record mondiale

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2011 - 12:17
(Keystone-ATS)

Il Belgio celebra oggi il record mondiale della più lunga crisi politica. Il Paese non ha ancora un governo dopo 249 giorni dalle elezioni, strappando così il primato all'Iraq.

"Alla fine siamo campioni del mondo", titola il quotidiano in lingua fiamminga De Standaard a cui fa eco il francofono Le Soir con un grande "Record battuto!" in prima pagina. "Campioni del mondo", titola sempre in prima anche il popolare La Derniere heure, che, a tutta pagina, mostra una vignetta con i principali leader politici che alzano le mani in segno di vittoria.

Facendo ironicamente riferimento alla rivoluzione dei gelsomini in Tunisia, per celebrare il triste primato dei 249 giorni senza governo, oggi azioni di protesta sono state organizzate in diverse città del Belgio al grido di "rivoluzione delle patate fritte".

Intanto, ieri, il re Alberto II ha scelto di prolungare fino al primo marzo l'incarico dato dal ministro dell'economia in carica Didier Reynders per verificare la possibilità di trovare un'intesa tra i partiti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.