Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mattinata negativa per la Borsa svizzera. Verso le 11.30 il listino principale SMI segnava 8'010.00 punti, in calo dello 0,24%. L'indice allargato SPI era a quota 7'611.72 (-0,21%). Il mercato guarda alla Fed e all'annuncio del graduale rientro dell'allentamento monetario.

Zurigo è appesantita da bancari: UBS perde lo 0,67%, Credit Suisse l'1,15% e Julius Baer lo 0,80%. Anche i pesi massimi difensivi sono al di sotto della parità: Novartis (-0,14%), Roche (-0,13%) e Nestlé (-0,08%). Quanto agli assicurativi, Zurich Insurance perde lo 0,42%, mentre Swiss Re guadagna lo 0,20%.

I titoli più sensibili agli umori della congiuntura sono contrastanti: solo Adecco è in aumento (0,16%), mentre ABB (-0,05%), Holcim (-0,15%) e Geberit (-0,57%) registrano una perdita. Nel segmento del lusso, da segnalare il forte calo di Richemont (-1,18%) dopo la progressione di ieri.

Nell'indice allargato Addex, che ha presentato stamane conti in rosso per il primo semestre, scende del 4,31%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS