Navigation

Glencore: utile in forte progressione nel 2010

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2011 - 10:13
(Keystone-ATS)

Utile netto in progressione del 40,7% a 3,8 miliardi di dollari per Glencore l'anno scorso: il gruppo con sede a Baar (ZG) attivo nel settore delle materie prime ha approfittato della crescente domanda mondiale. Glencore non si esprime su una sua eventuale entrata in borsa.

L'utile operativo è cresciuto del 60,6% a 5,3 miliardi di dollari e il fatturato ha segnato un incremento del 36,3% a 145 miliardi di dollari, ha comunicato oggi Glencore.

Il gruppo ha approfittato di un "miglioramento del settore delle materie prime", principalmente dei metalli e minerali. Rispetto al 2009, gli idrocarburi hanno invece contribuito meno alla crescita, sottolinea il gruppo.

Nessuna rivelazione è trapelata da Glencore riguardo a voci che da diversi mesi circolano sulla stampa economica, secondo le quali il gigante elvetico si preparerebbe a una doppia quotazione a Londra e a Hong Kong.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?