Navigation

India: 'nuovo Gandhi' Anna Hazare,proteste davanti a case ministri

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 agosto 2011 - 09:49
(Keystone-ATS)

Diverse decine di dimostranti, appartenenti al movimento anti corrotti di Anna Hazare, sono stati fermati stamattina dalla polizia a New Delhi davanti alle residenze di alcuni ministri e esponenti del partito del Congresso, al potere in India. Lo riferiscono le televisioni.

Un gruppo di sostenitori del pacifista gandhiano, oggi al settimo giorno di sciopero della fame, aveva organizzato un sit-in pacifico davanti alla casa del ministro della Scienza e Tecnologia Kapil Sibal e al ministro degli Esteri Pranab Mukherjee, due influenti membri del governo indiano. Anche oggi, festività pubblica religiosa in India, si prevedono cortei nella capitale e al Ramlila Maidan, dove si trova Hazare. Secondo i medici, che lo hanno esaminato, ha perso 5 chili nel digiuno, ma le sue condizioni di salute sono buone.

Ieri, il governo aveva fatto sapere di essere pronto a negoziare sulla legge anti corrotti (Lokpal Bill) che il team Hazare vorrebbe approvata entro la fine del mese. Ma il "team Anna" come sono chiamati i collaboratori dell'attivista di 74 anni, ha oggi irrigidito la sua posizione e finora non ha accettato l'offerta di mediazione di alcuni esponenti politici del Maharashtra (stato da cui proviene lo stesso Hazare).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?