Navigation

Kosovo: elezioni, attaccati seggi mobili a nord

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 dicembre 2010 - 18:57
(Keystone-ATS)

KOSOVSKA MITROVICA - Alcuni seggi mobili allestiti per le elezioni legislative sono stati attaccati oggi nel nord del Kosovo, dove la popolazione serba ha invitato al boicottaggio delle urne.
Secondo quanto ha riferito il capo della polizia locale, Becim Hoti, una quarantina di serbi hanno aggredito il personale in servizio a un seggio mobile allestito a Leposavic. Due persone sono state arrestate.
Il villaggio vicino, sempre secondo la stessa fonte, è stato attaccato un altro seggio mobile, mentre a Stpce, enclave serba nell'est del Kosovo è stato aggredito un osservatore in servizio ad un seggio elettorale. In quest'ultimo episodio cinque persone sono state arrestate.
Nel Nord del Kosovo, dove una minima parte della popolazione serba aveva votato a metà giornata, sono stati allestiti complessivamente 22 seggi elettorali, 14 dei quali mobili e 8 fissi. Le urne, in Kosovo, apertesi stamane alle 7:00 chiuderanno alle 19:00.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?