Navigation

Terrorismo: Berlino proroga leggi, più facile controllo conti

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 giugno 2011 - 07:43
(Keystone-ATS)

Il governo tedesco prorogherà di altri quattro anni una serie di leggi contro il terrorismo introdotte dopo gli attacchi dell'11 settembre 2001 negli Stati Uniti: alcune di esse verranno modificate e le autorità potranno ottenere più facilmente informazioni sui bonifici bancari ed i passeggeri delle compagnie aeree. La proroga è stata possibile grazie a un accordo raggiunto tra i ministeri della giustizia e dell'interno dopo mesi di discussioni.

In particolare, la ministra della giustizia Sabine Leutheusser-Schnarrenberger (Fdp) aveva chiesto l'abolizione di alcune leggi, come quella che permette alle autorità di controllare il servizio postale. Da parte sua, il ministro dell'interno Hans-Peter Friedrich (Csu) premeva per renderne altre più rigide.

Tra queste, ci sono quelle che riguardano le linee aeree e le operazioni bancarie. Dall'anno prossimo, le autorità anti-terrorismo potranno ottenere informazioni sui passeggeri e sull'invio di bonifici bancari non più attraverso le singole compagnie e banche, ma da agenzie centrali responsabili della raccolta di questi dati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.