Navigation

Tunisia: coprifuoco a Douz causa scontri fra giovani

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 settembre 2011 - 17:36
(Keystone-ATS)

Un coprifuoco è stato imposto a Douz, nel sud della Tunisia, dopo violenti scontri fra giovani che hanno fatto "diversi feriti". Lo annuncia il ministero dell'Interno in un comunicato.

Il ministero non ha precisato il numero di feriti ma l'agenzia ufficiale Tap parla di una trentina di persone portate nell'ospedale di Douz, città a 488 chilometri a sud di Tunisi, alle porte del Sahara.

Nonostante un intervento di esercito e Guardia nazionale, le violenze sono proseguite fra l'altro con l'incendio di tre abitazioni e due distributori di benzina, spingendo le autorità locali ha decretare il coprifuoco che sarà in vigore tra le 19 alle 5 del mattino.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?