Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Il prossimo James Bond diretto da uno svizzero

Marc Forster ha rifiutato Harry Potter, ma ha accettato James Bond

(Reuters)

Il regista elvetico Marc Forster, sette volte nominato agli Oscar nel 2005 per il film Finding Neverland, realizzerà il prossimo episodio dell'agente con licenza di uccidere.

Le riprese inizieranno a dicembre e l'uscita del film è prevista per la fine del 2008. Il ruolo di 007 sarà di nuovo incarnato dall'attore britannico Daniel Craig.

"James Bond mi ha sempre appassionato" ha dichiarato Marc Foster, che non dirigerà solamente il film, le cui riprese iniziano a dicembre a Londra: gli studi Metro Goldwyn Meier (MGM) e Sony Pictures Entertainment hanno infatti precisato che scriverà anche la sceneggiatura, insieme al canadese Paul Haggis, vincitore di diversi Oscar come sceneggiatore.

I produttori Michael Wilson e Barbara Broccoli hanno parlato del "talento eccezionale e della visione unica" di Forster. Da parte sua, Amy Pascal, presidente di Sony Pictures Entertainment, ha affermato che Forster è una "scelta perfetta" in quanto sa portare sulla schermo "tutto ciò che chiedono i fan di James Bond: azione, senso dell'umorismo, suspense e forti sensazioni".

Cineasta anticonvenzionale

Il 38enne regista, con lontani trascorsi grigionesi, vive e lavora a Hollywood. Cineasta anticonvenzionale, autore di film con una forte connotazione lirica, in cui la fotografia è sempre molto curata, piace sia ai critici, sia al pubblico.

Si è guadagnato la fama mondiale nel 2002 con il lungometraggio "Monster's Ball". Un film che ha permesso all'attrice principale Halle Berry di vincere l'Oscar per la miglore interpretazione.

L'ultimo James Bond "Casino Royale" – il primo con l'attore Daniel Craig - è uscito nelle sale l'anno scorso. Ha incassato più di 600 milioni di dollari in tutto il mondo, cifra che equivale ad un record per James Bond.

Già in "Casino Royale", per la verità, c'era un tocco svizzero: Carlos Leal, cantante e attore elvetico, vi aveva interpretato la parte di un croupier. Come non ricordare, inoltre, che la prima Bond girl del cinema è stata proprio una svizzera, ossia Ursula Andress.

swissinfo e agenzie

Filmografia di Marc Forster

Marc Forster è nato nel 1969 in Germania ed è cresciuto in Svizzera, nei Grigioni. Nel 1990 si è trasferito negli Stati Uniti per studiare regia presso la New York University.

Dopo aver diretto un paio di documentari, nel 1995 ha esordito nella regia di lungometraggi con "Loungers", seguito da "Everything Put Together" – Tutto sommato (2000), vincitore del 'Someone to Watch Award' all'Indipendent Spirit Awards . "Monster's Ball", uscito nel 2002, è stato premiato con l'Orso d'Argento al Festival di Berlino. Per la sua interpretazione Halle Berry ha vinto l'Oscar come miglior attrice protagonista.

Il suo successivo film, "Finding Neverland" – Un sogno per la vita (2004)- è stato candidato a sette premi Oscar. Nel 2005 Forster ha girato Stay – Nel labirinto della mente - e nel 2006 Stranger Than Fiction – Vero come la finzione -. Quest'anno uscirà The Kite Runner.

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.