Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Lieve aumento dei casi di HIV nel 2008

Il numero di persone ad aver contratto il virus HIV è leggermente aumentato nel 2008, indica l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). L'incremento è stato osservato soprattutto tra gli omosessuali.

Fino al 31 dicembre sono stati segnalati 766 nuovi casi di persone affette dal virus HIV, indica il bollettino pubblicato lunedì. Considerando i 20-30 casi che verranno annunciati nelle prossime settimane, l'UFSP prevede per il 2008 un numero di nuove diagnosi superiore al 2007 (768).

Come negli scorsi anni, la tendenza al rialzo riguarda in primo luogo gli uomini omosessuali: nel 2008 i casi registrati sono stati 327, il doppio rispetto a cinque anni fa.

La metà delle nuove infezioni segnalate l'anno scorso, rileva l'UFSP, è avvenuta pochi mesi prima della diagnosi: secondo le autorità si tratta di un indicatore che tra gli omosessuali l'epidemia non è sotto controllo e che l'attività di prevenzione non ha sortito gli effetti sperati.

Un dato positivo si riscontra invece tra i tossicomani: le nuove infezioni (28) si sono dimezzate, grazie soprattutto al maggiore utilizzo di siringhe sterili e alla prescrizione controllata di metadone ed eroina.

Anche tra gli eterosessuali la situazione appare sotto controllo, con una diminuzione dei casi tra le donne e i migranti provenienti dall'Africa subsahariana.

Dall'inizio dei rilevamenti nel 1985 ad oggi, 30'920 persone sono risultate sieropositive. I decessi imputabili al virus HIV sono stati 6'920.


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×