Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Rapporto sulla sicurezza Le minacce per la Svizzera sono il terrorismo e gli abusi sulla rete

Il deterioramento dei rapporti tra l'Occidente e la Russia, il pericolo jihadista e gli abusi del cyberspazio rappresentano le minacce maggiori per la Svizzera. È quanto indica il nuovo rapporto sulla politica di sicurezza approvato dal governo svizzero.

Benché il rapportoLink esterno non presenti nulla di rivoluzionario, «negli ultimi 6 anni la situazione internazionale si è deteriorata, come dimostrano non solo la fondazione del sedicente Stato islamico, ma anche la situazione in Ucraina e in Crimea», ha spiegato il ministro della difesa Guy Parmelin. Anche i pericoli che corrono sulla rete sono cresciuti, «ben oltre quanto fosse prevedibile», ha aggiunto.

Per far fronte alle minacce terroristiche e informatiche, la Confederazione punta sull'esercito, sui servizi segreti e sulla protezione civile.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG del 24.8.2016)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×