Navigation

Armonizzare segreto professionale avvocati

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2011 - 12:05
(Keystone-ATS)

Le norme che disciplinano il segreto professionale degli avvocati devono essere le stesse in tutte le leggi. Dopo aver recentemente apportato modifiche ai codici procedurali della Confederazione, il governo propone oggi al parlamento di armonizzare altre leggi.

Dal primo di gennaio di quest'anno la corrispondenza degli avvocati non deve essere consegnata e non può essere sequestrata nemmeno se si trova in mano ai clienti o a terzi. Questa protezione vale per tutti gli oggetti e i documenti riconducibili all'attività professionale dell'avvocato. La precisazione è stata apportata ai codici di procedura penale e civile.

Il Consiglio federale propone ora di adeguare anche le leggi sulla procedura amministrativa, sul Tribunale federale dei brevetti, sui cartelli, sulla procedura civile, sul diritto penale amministrativo e sulla procedura penale militare. I tribunali, la Commissione della concorrenza e la Federazione svizzera degli avvocati sostengono l'armonizzazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?