Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SYDNEY - Una gattina di quattro mesi a Sydney ha usato in una sola volta le sue nove vite, quando è sopravvissuta ad un ciclo di 30 minuti in una lavatrice con centrifuga, riemergendo stordita e fradicia, ma sostanzialmente illesa.
A quanto riferisce oggi il Manly Daily, il signor Lindsay Rogers aveva caricato la lavatrice in una lavanderia automatica e mentre voltava le spalle la sua micia persiana di nome Kimba si è infilata nello sportello per raggomitolarsi in mezzo ai panni sporchi. L'uomo ha poi chiuso lo sportello e avviato la lavatrice senza rendersi conto che Kimba era dentro.
"Avevo messo dentro i panni e il detersivo e avviato il ciclo di 30 minuti, fortunatamente a freddo", ha detto Rogers al quotidiano. "Quando ho riaperto lo sportello ho sentito un miagolio e ho visto la sua testa uscire. Non credevamo ai nostri occhi quando è riemersa, sembrava un topo annegato... la centrifuga alla fine del ciclo gira davvero veloce e non potevamo credere che fosse ancora viva".
L'uomo ha portato di corsa la micia dal veterinario, che le ha curato gli occhi infiammati dal detersivo e le ha applicato una flebo. Dopo un paio d'ore Kimba è stata dichiarata in condizioni stabili e ha cominciato a fare "le fusa come un motorino".

SDA-ATS