Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - UBS e Credit Suisse prendono atto dell'accordo raggiunto a Basilea in merito ai nuovi requisiti per le banche, ma non si esprimono sui dettagli tecnici.
Per UBS sono soprattutto determinanti gli standard che verranno fissati dall'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA), si legge in un comunicato odierno. La banca applicherà le misure regolative entro i termini stabiliti, viene aggiunto.
Anche Credit Suisse è pronto per le nuove regole. "Abbiamo sviluppato la nostra strategia in vista dei cambiamenti normativi e negli ultimi tre anni abbiamo di conseguenza rafforzato il capitale e diminuito i rischi", scrive l'istituto. "Credit Suisse è oggi una delle banche meglio capitalizzate al mondo e crediamo che questo non cambierà nemmeno sotto il regime di Basilea3".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS