Navigation

Borsa svizzera sempre in positivo

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 maggio 2011 - 11:51
(Keystone-ATS)

Prosegue sempre in territorio positivo, ma senza grossi stimoli, l'andamento della borsa svizzera. Poco dopo le 11.30, l'indice dei titoli guida SMI guadagnava lo 0,42% a 6523,84 punti. L'indice allargato SPI avanzava dello 0,54% a 6008,69 punti.

In recupero oggi, dopo le perdite dei giorni scorsi, i titoli bancari. UBS sale dello 0,81%, Credit Suisse è poco sopra la linea (+0,08%), mentre Julius Baer avanza dello 0,89%. Tra gli assicurativi, ZFS cresce dello 0,79%, mentre Swiss Re è in perdita dello 0,16%.

Sostengono i listini i pesi massimi: Roche sale dello 0,54%, Novartis dello 0,75% e Nestlé dello 0,28%. Tra i titoli ciclici, ABB arretra dello 0,13%, mentre Holcim avanza dello 0,81%. Lonza è invariata. Il gruppo chimico ha reso noto di voler ampliare le sue capacità di produzione a Houston (Texas). La società basilese prevede di costruire locali ad atmosfera controllata (cleanroom) necessari a determinati processi di fabbricazione. Nella località texana Lonza produce fra l'altro vaccini anti-virali e prodotti per terapie genetiche.

Bucher Industrie, sul listino allargato, è in crescita dello 0,5%. La sua divisione Kuhn, attiva nel settore delle macchine agricole, ha raggiunto un'intesa strategica col fabbricante americano di trattori John Deere. La collaborazione riguarda imballatrici agricole. Kuhn le produrrà per John Deer che le commercializzerà a proprio nome, si legge in una nota odierna diramata dalla Bucher.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?