Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - La Corea del Sud incolperà formalmente la Corea del Nord per un attacco che ha causato l'affondamento di una nave militare di Seul in marzo. Lo anticipa oggi il quotidiano Washington Post citando fonti anonime statunitensi.
L'incidente aveva causato la morte di 46 marinai sudcoreani a bordo della nave da guerra Cheonan in navigazione il 26 marzo scorso nel Mar Giallo rendendo ancora più tesa la situazione nella regione.
Le autorità di Seul sono giunte alla conclusione che l'affondamento sia stato causato da un siluro nord coreano dopo che inquirenti di diversi paesi (dagli USA all'Australia) hanno esaminato i resti parzialmente recuperati della nave affondata.
Il siluro usato nell'attacco sarebbe identico ad un tipo in possesso della Corea del Nord.
Il quotidiano Washington Post afferma che la Corea del Sud chiederà adesso al Consiglio di Sicurezza dell'ONU di occuparsi della vicenda.
Lo sviluppo potrebbe rendere ancora più difficile una ripresa dei "colloqui a sei" a suo tempo avviati per convincere la Corea del Nord a rinunciare al suo programma nucleare.

SDA-ATS