Navigation

Denner continua a vendere le capsule

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 luglio 2011 - 14:54
(Keystone-ATS)

Denner continua a vendere le sue capsule di caffè, prodotte dalla Alice Allison di Grono (GR), compatibili con le macchine commercializzate da Nespresso. Lo ha indicato oggi la catena di supermercati in una nota, nella quale precisa che dalla sentenza del Tribunale federale (TF) non si evince se sussista o meno un divieto di vendita.

Due giorni fa la prima corte del Tribunale federale (TF) aveva parzialmente accolto il ricorso presentato da Nespresso, filiale di Nestlé, contro un giudizio del Tribunale del commercio di San Gallo. Quest'ultimo aveva, a titolo provvisorio, permesso alla catena di supermercati di vendere le sue capsule di caffè. La corte sangallese dovrà adesso riesaminare il caso.

Lo stesso presidente del Tribunale commerciale di San Gallo ha confermato - stando alla nota di Denner - che dalla sentenza del TF non si evince se attualmente sussista un divieto di vendita. "A questa domanda potrà essere fornita una risposta solo dopo l'arrivo della motivazione" della suprema corte.

Dopo una temporanea sospensione, nella Svizzera tedesca le capsule erano tornate negli scaffali di Denner già agli inizi di aprile, mentre in Romandia e in Ticino la merce ricomparirà nel corso della prossima settimana.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?