Navigation

Draghi a Trichet, un compito difficile

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 ottobre 2011 - 19:48
(Keystone-ATS)

Come presidente della Bce, Jean-Claude Trichet si è trovato ad affrontare "il compito e il periodo più difficile dalla sua creazione" e durante la crisi è stato "il primo, il più veloce" ad agire. Lo ha sottolineato l'italiano Mario Draghi, designato presidente della Bce, durante una cerimonia per salutare l'uscente Trichet.

Da parte sua Trichet ha citato Alcide De Gasperi in italiano, chiudendo il suo discorso di addio, a Francoforte. Ha augurato successo a Draghi. "La Bce continuerà a essere fedele al suo mandato principale", ha detto Trichet. E riferendosi a Draghi, ha aggiunto: "Ha preso tutte le decisioni con noi, perchè qui non ci sono solo io, ma tutti noi". Quindi ha citato De Gasperi: "La volontà di realizzare l'Unione deve essere il fatto determinate, la forza di propulsione".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?