Navigation

Posta modernizza recapito lettere

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 giugno 2011 - 11:01
(Keystone-ATS)

La Posta modernizza il suo sistema di smistamento delle lettere: entro il 2013 introdurrà la "spartizione automatica in sequenze", con un investimento di 28 milioni di franchi. Si potrà così risparmiare l'equivalente di 270 impieghi, ma non sono previsti licenziamenti, assicura l'ex regia federale in una nota pubblicata oggi.

La nuova tecnologia, testata negli ultimi mesi, sarà impiegata innanzitutto nelle città e negli agglomerati che hanno un potenziale maggiore a causa della densità della popolazione. Gli impianti di spartizione esistenti nei centri lettere e logistici verranno adattati nei prossimi due anni. Parallelamente la Posta acquisterà 15 impianti supplementari.

La spartizione automatica in sequenze - indica l'ex regia - consente di suddividere già negli impianti di smistamento gli invii elaborati meccanicamente secondo l'ordine delle cassette delle lettere per i giri di recapito. Gli invii non devono pertanto più essere elaborati a mano prima della distribuzione, ma possono essere presi direttamente dai postini - "collaboratori recapito" li chiama la Posta nel suo comunicato in italiano - per il giro di distribuzione.

Rispetto a oggi, l'introduzione della nuova tecnologia comporterà la riduzione di circa 270 unità di personale. La Posta pensa tuttavia di introdurla senza licenziamenti, tramite la "fluttuazione ordinaria" su più anni e "soluzioni già concordate con i partner sociali che comprendono anche nuove prospettive professionali".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.