Navigation

Sci: progetto pilota, "piste lente" in tre stazioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2010 - 10:49
(Keystone-ATS)

LUCERNA - Incoraggiare la calma e la sicurezza sulle piste: questo lo scopo del progetto pilota "slow slopes" lanciato questo inverno dalla suva insieme alle Funivie svizzere (FUS) e all'Ufficio per la prevenzione degli infortuni (upi). A fare da "apripista" saranno le stazioni di Zermatt (VS), Thyon (VS) e Grindelwald (BE).
Le tre località sciistiche saranno dotate ognuna di una "pista lenta" dove la velocità sarà limitata. Una segnaletica adeguata permetterà di distinguere questo tipo di piste.
L'obiettivo è quello di sensibilizzare le persone al problema della velocità, proteggere gli sciatori meno esperti e ridurre il numero di incidenti, comunicano oggi la suva, l'upi e le FUS.
Nella fase pilota una gran parte dei costi materiali saranno presi a carico dalla suva. Se il bilancio a fine stagione sarà positivo, l'offerta nel 2011/2012 sarà ampliata ad altre stazioni sciistiche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.