Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

INEVRA - Il più vasto studio finora mai condotto sul rischio di tumore al cervello dovuto alle radiazioni dei telefonini cellulari non ha portato ad alcuna conclusione chiara e definitiva.
Lo sottolineano gli esperti che hanno condotto la ricerca finanziata dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), che sarà pubblicata sul "Journal of Epidemiology".
In base ai dati raccolti dal 2000 su circa 13'000 utenti di telefonia mobile di 13 paesi, chi usa il telefonino avrebbe addirittura un rischio inferiore di sviluppare tumori rispetto a chi non ha il cellulare. Anche se, sul lungo periodo, il pericolo di insorgenza di neoplasie cerebrali potrebbe comunque aumentare.

SDA-ATS