Navigation

Trovati resti antenata della balena, 49 milioni di anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 ottobre 2011 - 16:34
(Keystone-ATS)

I resti del cetaceo più antico del mondo sono stati trovati da scienziati argentini e svedesi nell'isola di Marambio, a Nord-Est della penisola antartica. Dopo dinosauri, pinguini giganti e pesci ossei, la preziosa area, vero tesoro per i paleontologi, restituisce il fossile di di 49 milioni di anni, antenato di balene e delfini.

I pezzi trovati sono una mandibola di 60 centimetri con un dente ancora nella posizione corretta e frammenti di altri denti, reperti che contengono le principali informazioni sulle origini dell'animale.

Dalle prime indagini sui resti emerge che con grande probabilità la transizione alla vita marina sia avvenuta molto prima di quanto si fosse supposto fino ad oggi e che l'evoluzione dei cetacei fu molto più rapida di quello che si era creduto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?