Navigation

Widmer-Schlumpf annuncia nuova riforma tassazione famiglie

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 maggio 2011 - 14:16
(Keystone-ATS)

La ministra delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf vuole presentare al Consiglio federale, ancor prima delle vacanze estive, un progetto di riforma della tassazione per ridurre lo svantaggio che subiscono le famiglie con un solo reddito rispetto a quelle con due.

Con l'ultima revisione la penalizzazione è stata ridotta o eliminata nel 60-80% dei casi, ha affermato la Widmer-Schlumpf in un'intervista pubblicata oggi dalla "Neue Zürcher Zeitung". Dall'introduzione della deduzione per il doppio reddito le famiglie con una sola entrata vengono però tassate più fortemente che quelle con due.

"Ciò è inaccettabile", ha detto la consigliera federale, aggiungendo che il diritto fiscale non deve dettare la forma di vita. Già più di vent'anni fa il Tribunale federale ha considerato incostituzionale oneri fiscali diseguali di oltre il 10%.

È vero che con deduzioni si può tenere conto di situazioni particolari, ma con la nuova proposta la Widmer Schlumpf vuole riformare il sistema e optare per la ripartizione dei redditi dei coniugi (splitting) o l'imposizione individuale. In Germania vi è la possibilità di scegliere, e "oltre il 90% predilige lo splitting".

La ministra delle finanze non ha voluto indicare se preferisce lo splitting. "In ogni caso vorrei però ridurre la tassazione impari." Tendenzialmente esclusa è la possibilità di scegliere tra i due modelli: "un continuo cambiamento da un sistema all'altro è quasi impraticabile dal punto di vista amministrativo".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.