Il Vallese potrebbe accogliere un progetto pilota di copertura dell'autostrada con pannelli solari. La società zughese Servipier ha ottenuto una prima approvazione dall'Ufficio federale delle strade (USTRA) per installare i pannelli su una tratta della A9 a Fully.

L'avallo ottenuto accelererà notevolmente i negoziati con gli investitori, ha scritto oggi il gruppo con sede a Baar (ZG) in un comunicato. Prima servirà però ancora un permesso di costruzione dalle autorità vallesane.

Il progetto, se concretizzato, consisterà in un'autostrada solare lunga 1,6 km, per una superficie di 70'000 metri quadrati. I lavori potrebbero cominciare nell'autunno 2019 e durare circa otto mesi.

"Il progetto è realizzato su basi puramente private e sotto la guida di Servipier, senza denaro pubblico", ha affermato il gruppo.

In caso di successo per il progetto pilota, l'azienda prevede la creazione di altre strutture simili sulle autostrade, "prima in Svizzera, poi nel mondo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.