Prospettive svizzere in 10 lingue

I legislatori svizzeri concordano nel vietare i bonus alle banche troppo grandi per fallire

Camera dei Rappresentanti
La proposta dei socialdemocratici di centro-sinistra è stata sostenuta da 101 legislatori, con 70 contrari, e ora passa al Senato per l'approvazione, nel qual caso diventerebbe legge. Keystone / Peter Klaunzer

La Camera dei Rappresentanti ha approvato martedì una proposta di legge che vieta alle banche di rilevanza sistemica di pagare alcuni bonus, limitando le remunerazioni dei dirigenti e dei gestori del rischio.

La proposta dei socialdemocratici è stata sostenuta da 101 legislatori, con 70 contrari, e ora passa al Senato per l’approvazione, nel qual caso diventerebbe legge.

La Svizzera ha appena superato una crisi che ha costretto alla fusione delle sue due maggiori istituzioni finanziarie. Il Credit Suisse Group AG è stato rilevato da UBS Group AG dopo essere diventato la prima banca sistemica globale a sfiorare il collasso dopo le turbolenze di mercato del 2008.

+ Il governo svizzero ordina il congelamento dei pagamenti dei bonus del Credit Suisse

L’implicita garanzia statale di cui godono le grandi banche significa che ogni rischio assunto da questi istituti ricade in ultima analisi sui contribuenti, ha dichiarato Prisca Birrer-Heimo dei socialdemocratici, che ha presentato la proposta.

+ Come la “trinità” svizzera ha costretto UBS a salvare Credit Suisse

Il governo sta valutando le opzioni legali per limitare i bonus delle grandi banche, quindi il disegno di legge è stato “superato dagli eventi recenti”, ha detto il ministro delle Finanze Karin Keller-Sutter ai legislatori.

Oltre a Credit Suisse e UBS, gli altri istituti designati dalla Banca Nazionale Svizzera come di importanza sistemica sono il Gruppo Raiffeisen, la Zuercher Kantonalbank e PostFinance. Questo significa che sono già tenuti a detenere riserve di capitale e di liquidità più elevate e a mantenere piani di recupero e di emergenza.

©2023 Bloomberg L.P.

Articoli più popolari

I più discussi

Attualità

Altri sviluppi

Manifestazioni in diverse città per lo sciopero delle donne

Questo contenuto è stato pubblicato al In tutta la Svizzera le donne sono scese oggi in piazza: in diverse città le associazioni femministe hanno chiamato a manifestare per affermare i propri diritti. Gli eventi in programma per lo sciopero erano numerosi.

Di più Manifestazioni in diverse città per lo sciopero delle donne
aerei

Altri sviluppi

Aerei militari atterrano sull’autostrada

Questo contenuto è stato pubblicato al Quattro caccia F/A-18 si sono posati sull'asfalto dell'A1 a Payerne (Canton Vaud) nell'ambito di un'esercitazione militare che non veniva più effettuata dai tempi della Guerra Fredda.

Di più Aerei militari atterrano sull’autostrada

Altri sviluppi

CSt: ok a programma nazionale contro antisemitismo

Questo contenuto è stato pubblicato al La Svizzera deve essere liberata dalla piaga del razzismo e dell'antisemitismo, che trascende le frontiere sociali e partitiche, lanciando un piano d'azione nazionale contro questi fenomeni.

Di più CSt: ok a programma nazionale contro antisemitismo

Altri sviluppi

CSt: quasi un miliardo per la cultura

Questo contenuto è stato pubblicato al Per il periodo 2025-2028, il settore della cultura dovrebbe beneficiare di un budget di quasi 990 milioni di franchi.

Di più CSt: quasi un miliardo per la cultura

Altri sviluppi

GE: ex consigliera di Stato usò risorse pubbliche per sua campagna

Questo contenuto è stato pubblicato al A Ginevra l'ex consigliera di Stato ecologista Fabienne Fischer ha utilizzato risorse pubbliche per la sua campagna elettorale del 2023: è la conclusione cui è giunta la Commissione di controllo e di gestione del Gran Consiglio resa pubblica oggi.

Di più GE: ex consigliera di Stato usò risorse pubbliche per sua campagna

Altri sviluppi

Borsa svizzera: apre in ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato al La borsa svizzera apre in ribasso la seconda seduta della settimana: poco dopo le 09.20 l'indice dei valori guida SMI segnava 11'997,45 punti, in flessione dello 0,08% rispetto a ieri.

Di più Borsa svizzera: apre in ribasso

Altri sviluppi

Trump verso il giorno del giudizio, De Niro lo attacca

Questo contenuto è stato pubblicato al Si avvicina il giorno del giudizio per Donald Trump nel caso pornostar: dopo oltre un mese di processo, mercoledì il giudice darà le istruzioni alla giuria prima che si ritiri in camera di consiglio. Una decisione è attesa entro fine settimana.

Di più Trump verso il giorno del giudizio, De Niro lo attacca

Altri sviluppi

Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Papa si scusa sull'epiteto-shock riguardante i seminaristi gay, trapelato a distanza di una settimana dall'incontro a porte chiuse con i vescovi italiani in cui sarebbe stato pronunciato, e che ieri in un baleno ha fatto il giro del mondo.

Di più Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo italian@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR