Opel: orario ridotto per sei mesi per lavoratori Russelsheim

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 gennaio 2018 - 21:27
(Keystone-ATS)

Inizierà entro questa settimana e durerà sei mesi il programma di orario ridotto per i lavoratori dell'Opel, nella fabbrica tedesca di Russelsheim: colpiti sia i settori di produzione che quelli amministrativi.

La decisione era già stata presa a dicembre, per ridurre il volume del lavoro delle sedi in Germania, che ancora impiegano 19 mila dipendenti.

Si cerca di evitare in questo modo il ricorso ai licenziamenti, nella compagnia acquisita dalla francese Psa. Fra le altre misure in vista, prepensionamenti e riduzione dei lavoratori interinali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo