Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sempre meno aziende agricole in Svizzera.

KEYSTONE/MANUEL LOPEZ

(sda-ats)

Ogni giorno in Svizzera scompaiono circa tre aziende agricole. A gettare la spugna sono soprattutto le piccole imprese. Per contro fiorisce l'agricoltura bio.

Nel 2016 la Confederazione annoverava ancora 52'263 aziende agricole, ovvero 990 o l'1,9% in meno rispetto al 2015, informa un comunicato odierno dell'Ufficio federale di statistica (UST). Il trend prosegue come gli anni scorsi: ogni anno chiudono i battenti circa 1000 aziende. La flessione si osserva sia in pianura che in montagna.

Lo scorso anno le piccole aziende si sono ridotte del 2,9%. D'altro canto sono aumentate dell'1,9% quelle con una superficie di oltre 30 ettari. Il complessivo spazio agricolo utilizzato è rimasto stabile.

Una crescita di 104 unità è stata registrata nelle aziende bio: l'UST ne ha censite in tutto 6348. Le difficoltà emerse sul mercato del latte non si riflettono nell'effettivo delle vacche biologiche (+2%), mentre segnano una diminuzione dell'effettivo le vacche da latte convenzionali (-1,3% a 575'800 unità).

Il numero degli impiegati nel settore dell'agricoltura si è ridotto dell'1,3% attestandosi a 153'400 persone. Due terzi vi lavorano a tempo pieno, mentre la maggioranza dei collaboratori sono occupati a tempo parziale (66%). Nell'agricoltura svizzera operano 55'600 donne, 3000 delle quali dirigono le aziende.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS