Navigation

Cambi: euro precipita a 1,3595 dollari sotto peso crisi Egitto

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 gennaio 2011 - 18:31
(Keystone-ATS)

Euro in picchiata sui mercati valutari, depresso dalle grave situazione in Egitto che spinge gli investitori verso valute rifugio come il dollaro e il franco svizzero. La sterlina egiziana crolla ai minimi da sei anni a questa parte contro il biglietto verde.

La moneta unica precipita a 1,3595 dollari contro 1,3733 segnato ieri in chiusura a New York. Nei confronti della divisa svizzera scende a 1,2820 franchi da 1,2985 di ieri. La valuta egiziana crolla a 5,8575 sterline per dollaro, la quotazione più bassa da gennaio 2005.

Oggi Fitch ha rivisto da stabile a negativo l'outlook dello Stato arabo, avvertendo che potrebbe anche tagliare il rating sovrano egiziano se le proteste e le manifestazioni contro il potere politico dovessero peggiorare e minacciare sia la crescita economica del Paese sia il processo di riforme che il Cairo ha avviato. Attualmente l'agenzia assegna all'Egitto il rating BB+.

"È chiaro che al momento c'è un'avversione al rischio, provocata da tensioni geopolitiche e sia il dollaro che il franco svizzero si riprendono quello status di bene rifugio", spiegano gli analisti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?