Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Banca cantonale di Zurigo (ZKB) corregge al rialzo le sue stime di crescita dell'economia svizzera per l'anno in corso: secondo gli economisti dell'istituto il prodotto interno lordo dovrebbe progredire del 2,0%, e non dell'1,7% come inizialmente previsto.

Le ripercussioni della forza del franco sulle esportazioni saranno più moderate di quanto si temesse ancora alcuni mesi or sono, scrive ZKB in un comunicato. A scongiurare il peggio è la diversificazione dell'export elvetico, cui contribuiscono soprattutto le relazioni con le economie emergenti asiatiche.

Sul fronte interno rimangono invece inalterati la propensione al consumo e l'attrattiva del paese per gli immigrati qualificati. La disoccupazione dovrebbe inoltre contrarsi al 3,2%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS