Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

POSCHIAVO - In attesa dell'elezione del podestà (sindaco) e del luogotenente (vicesindaco), in programma il 10 ottobre, i poschiavini hanno eletto oggi i primi tre rappresentanti nel Consiglio Comunale (Municipio) e i membri della Giunta comunale (legislativo) per il periodo di carica 2011-2014.
Nell'esecutivo sono stati eletti i due candidati del Partito democratico cristiano (PDC) Adriano Menghini e Albano Costa, che hanno ottenuto rispettivamente 886 e 688 voti, e il rappresentante di Poschiavo Viva, Renato Isepponi, che ha raccolto 794 suffragi. Escluso invece poiché in soprannumero, pur avendo raggiunto la maggioranza assoluta richiesta, l'altro candidato di Poschiavo Viva, Reto Raselli, che ha ottenuto 520 preferenze.
Se si può parlare di "missione compiuta" per il PDC nell'esecutivo, altrettanto non si può dire per quanto riguarda il legislativo comunale, rileva il giornale locale online "Il Bernina" (www.ilbernina.ch). Il PDC ha infatti perso la maggioranza, riuscendo a piazzare solo cinque candidati fra i membri principali della Giunta. Rimane a galla invece Poschiavo Viva, che sarà presente con sette candidati, mentre il PLD I Liberali rientra con quattro rappresentanti.
"Il Bernina" sottolinea anche il ritorno in Giunta delle donne tra i membri principali, grazie a Michela Cortesi-Bontognali e Rosita Menghini-Zanetti, e tra i supplenti con Elisa Bontognali e Daniela Costa-Emichi.
Oggi i poschiavini hanno anche approvato a larga maggioranza - 1131 voi contro 336 - il prolungamento del contributo temporaneo all'Ente Turistico Valposchiavo. Su un totale di 2637 iscritti si sono recati alle urne 1491 cittadini.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS