Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MANILA - Erano baracche fatiscenti, ma i loro abitanti le chiamavano case: più di 600 sono state divorate dalle fiamme di un incendio scoppiato domenica mattina in una bidonville di Manila facendo migliaia di senzatetto. Le autorità non sono state in grado di dire se ci sono state vittime o feriti perché una spessa coltre di fumo ha finora impedito ricerche adeguate.
Il rogo si è scatenato all'inizio del pomeriggio per ragioni sconosciute. Le fiamme si sono propagate con estrema facilità tra le baracche fatte per lo più con assi di legno e pezzi di cartone. Nonostante il massiccio intervento dei vigili del fuoco, i cui mezzi hanno finito per bloccare una delle principali direttrici del traffico cittadino, l'incendio è divampato fino a notte.

SDA-ATS