Navigation

FR: condannato agente di sicurezza dell'Uni

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 marzo 2011 - 15:40
(Keystone-ATS)

Un agente di sicurezza dell'Università di Friburgo è stato condannato oggi a 360 aliquote giornaliere con la sospensione condizionale per due anni per aver prelevato nel 2005 quasi 80'000 franchi dagli apparecchi impiegati dagli studenti per ricaricare le loro "campus-card".

Oltre a dover rimborsare all'ateneo la somma sottratta, l'imputato di 45 anni è stato condannato ad assumere le spese giudiziarie dell'università, per un importo di quasi 25'000 franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?