Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - La cupola di contenimento con la quale gli esperti di BP sperano di arrestare la fuoriuscita di petrolio nel Golfo del Messico è in viaggio verso il luogo dell'incidente. Lo annuncia BP in una nota, precisando che l'installazione della struttura inizierà oggi.
La struttura è partita ieri in tarda serata, a bordo del rimorchiatore Joe Griffin. "Se tutto andrà come previsto, dovremmo poter iniziare a fermare il flusso di petrolio a partire da lunedì", ha detto il capo delle operazioni di BP, Doug Suttles, alla CNN precisando che l'operazione "è molto complessa, avremo sicuramente delle sfide da affrontare durante il percorso".
Il gigante elvetico delle riassicurazioni Swiss Re stima che i costi causati dalla fuoriuscita di petrolio nel Golfo del Messico possano raggiungere la cifra di 3,5 miliardi di dollari.
Il greggio della piattaforma BP ha raggiunto il paradiso naturale delle Isole Chandeleur, l'ultima barriera prima della costa della Louisiana: un'ennesima cattiva notizia per gli stati colpiti dal disastro, tra i quali la Florida, dove ancora non è chiaro il giorno dell' arrivo delle chiazze di petrolio.

SDA-ATS