Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

CITTA' DEL VATICANO - Si terrà domani a mezzogiorno, e non oggi come preannunciato nei giorni scorsi, l'udienza del Papa ad un gruppo di vescovi del Belgio tra cui il presidente della conferenza episcopale, André-Joseph Leonard, un incontro previsto da tempo a coronamento di una visita "ad limina", ma che cade a pochi giorni dalle dimissioni del vescovo di Bruges, reo confesso di abusi ai danni di un minore.
A quanto si è appreso, il rinvio si deve a motivi essenzialmente organizzativi, in una giornata che vede l'agenda di Benedetto XVI fitta di impegni. Alle 11:00 ha incontrato il presidente della Georgia Mikhail Saakashvili. Alle 11:30 ha ricevuto il vescovo belga di Gent Lucas van Looy, e alle 11:45 l'amministratore diocesano di Bruges, mons.Koen Vanhoutte, chiamato ad amministrare la diocesi dopo le dimissioni di mons. Roger Vangheluwe, a tutt'oggi unico vescovo coinvolto in prima persona negli scandali di pedofilia.

SDA-ATS