Navigation

Swiss Olympic punta su Davos/St. Moritz

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 agosto 2011 - 19:11
(Keystone-ATS)

Swiss Olympic punta su Davos e St. Moritz: il consiglio esecutivo dell'organizzazione ha deciso oggi a Ittigen (BE) di preparare una candidatura grigionese in vista delle olimpiadi invernali del 2022. Il 27 aprile 2012 il parlamento dello sport, dove siedono i delegati delle singole federazioni, dovrà poi prendere la decisione finale riguardo a un'eventuale discesa in campo.

Swiss Olympic ha preferito i Grigioni a Ginevra nella convinzione che la località sul Lemano, in competizione con altre grandi città mondiali, rischierebbe di avere più difficoltà di un progetto alternativo come Davos/St. Moritz. L'obiettivo è riportare le olimpiadi invernali in Svizzera dopo 70 anni.

Il Consiglio di Stato ginevrino afferma in un comunicato di rispettare la scelta "di un progetto più alpino e diverso da quelle che presenteranno le grandi città internazionali". Il governo cantonale augura "pieno successo" ai Grigioni per il lungo cammino che dovranno ancora compiere prima della designazione finale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?