Risultati in calo per la Holcim

La multinazionale del cemento Holcim ha registrato nel 2009 un calo del 12% dell’utile netto, a 1,958 miliardi di franchi. Anche il fatturato ha risentito della recessione, scendendo a 21,132 miliardi (-16%).

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2010 - 10:55

La parte dell'utile netto da attribuire agli azionisti è scesa del 17,5% a 1,471 miliardi di franchi. L'utile prima della deduzione di interessi, imposte e ammortamento dell'avviamento (EBITDA) si è contratto del 13,2% a 4,63 miliardi.

«Vista l’evoluzione ancora incerta del mercato, in particolare in Europa e nell’America del Nord», la Holcim non si sbilancia con previsioni dettagliate per l’anno in corso.

Mercoledì l’azione del gruppo ha aperto al ribasso alla Borsa svizzera, dopo la pubblicazione dei risultati 2009. Se la cifra d’affari è conforme alle attese, gli utili hanno deluso gli azionisti. Il titolo ha così perso fino al 3,8% poco dopo l’apertura degli scambi.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo