Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Morto l’ex direttore delle PTT Due vittime svizzere nell’attentato a Ouagadougou

Tra i 29 morti dell'attentato jihadista avvenuto venerdì in Burkina Faso ci sono l'ex direttore generale della Posta svizzera Jean-Noël Rey e l'ex granconsigliere vallesano Georgie Lamon. I due erano a Ouagadougou per inaugurare una mensa scolastica.

Rey e Lamon erano rientrati allo Splendid, un hotel di Ouagadougou frequentato da stranieri, dopo aver inaugurato la mensa di una scuola in un villaggio vicino alla capitale del Burkina Faso. I due erano al bar 'Cappuccino', di fronte all’albergo, quando è iniziato l’assalto del commando jihadista.

Il Dipartimento federale degli affari esteri, confermando sabato sera la presenza tra le vittime di due cittadini elvetici, ha condannato il brutale atto terroristico. Domenica e lunedì le bandiere su Palazzo federale saranno a mezz'asta.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Jean-Noël Rey era stato direttore generale delle Poste (allora: PTT) dal 1990 al 1998 e consigliere nazionale per il partito socialista. Georgie Lamon era stato deputato in Vallese. Legati da una profondo rapporto d'amicizia, che li aveva portati a condividere battaglie politiche e negli ultimi anni sfide umanitarie, si erano recati nel paese africano diverse volte, per sostenere i progetti umanitari dell’associazione Yelem, fondata da Lamon.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG del 17.01.2016)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera