Navigation

Assemblea Verdi: presentatala piattaforma elettorale

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 gennaio 2011 - 16:22
(Keystone-ATS)

L'opposizione alla costruzione di nuove centrali nucleari, l'iniziativa "per un'economia verde" e la giustizia sociale sono i punti principali del programma elettorale dei Verdi per il 2011 che è stato presentato oggi ai delegati nel corso dell'assembla del partito a Winterthur.

Nei giorni scorsi, i vertici del partito avevano già presentato alla stampa gli obiettivi elettorali. In ottobre, in occasione delle elezioni federali gli ecologisti vogliono ottenere il 10% dei voti. Per il partito è poi chiaro che nella lotta per la conquista di suffragi al centro vi sarà l'opposizione a nuove centrali nucleari.

La piattaforma elettorale "Veramente verde - Veramente forte" presentata oggi punta ad un'economia che non spreca le risorse e per questo il partito ha deciso di lanciare l'iniziativa "per un'economia verde".

Inoltre, gli ecologisti difendono un salario minimo di 3800 franchi al mese, l'introduzione di una tassa di successione e l'abolizione dell'obbligo di prestare servizio militare. Rivendicano anche una cassa malattia unica e nessun nuovo aumento dei premi.

Tra gli altri temi vi sono anche quelli classici, come il sostegno ai trasporti pubblici, la lotta ai fuoristrada e un impegno per un'agricoltura vicina alla natura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.