Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'opposizione alla costruzione di nuove centrali nucleari, l'iniziativa "per un'economia verde" e la giustizia sociale sono i punti principali del programma elettorale dei Verdi per il 2011 che è stato presentato oggi ai delegati nel corso dell'assembla del partito a Winterthur.

Nei giorni scorsi, i vertici del partito avevano già presentato alla stampa gli obiettivi elettorali. In ottobre, in occasione delle elezioni federali gli ecologisti vogliono ottenere il 10% dei voti. Per il partito è poi chiaro che nella lotta per la conquista di suffragi al centro vi sarà l'opposizione a nuove centrali nucleari.

La piattaforma elettorale "Veramente verde - Veramente forte" presentata oggi punta ad un'economia che non spreca le risorse e per questo il partito ha deciso di lanciare l'iniziativa "per un'economia verde".

Inoltre, gli ecologisti difendono un salario minimo di 3800 franchi al mese, l'introduzione di una tassa di successione e l'abolizione dell'obbligo di prestare servizio militare. Rivendicano anche una cassa malattia unica e nessun nuovo aumento dei premi.

Tra gli altri temi vi sono anche quelli classici, come il sostegno ai trasporti pubblici, la lotta ai fuoristrada e un impegno per un'agricoltura vicina alla natura.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS