Navigation

BKW pianifica "semplici misure" per sicurezza centrale di Mühleberg

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 giugno 2011 - 12:55
(Keystone-ATS)

I dubbi sulla sicurezza della centrale nucleare di Mühleberg (BE), in caso di grossa inondazione, possono essere rimossi con semplici misure. Lo hanno sostenuto oggi in una conferenza stampa a Berna i vertici della società elettrica bernese BKW che gestisce l'impianto.

La BKW adotta due disposizioni supplementari per la gestione di una piena, la cui probabilità di evento è di una volta ogni 10'000 anni, ha detto Hermann Ineichen della BKW FMB Energie AG.

Prima di tutto occorrono misure di protezione contro le inondazioni nella centrale di pompaggio del sistema convenzionale di raffreddamento. Secondariamente sarà necessario l'impiego di pompe alternative che assicurino l'approvvigionamento di acqua di raffreddamento nel caso di intasamento delle condotte provenienti dall'Aare.

"Con ciò ci atteniamo al nostro principio, secondo il quale la sicurezza della centrale di Mühleberg è al primo posto", ha sottolineato Ineichen. Dopo l'introduzione riuscita di tutte le disposizioni s'intende far ripartire la centrale in settembre.

Secondo le parole del presidente della direzione Kurt Rohrbach, BKW continuerà a sforzarsi per gestire Mühleberg in modo sicuro fino alla fine della sua attività. Rohrbach ha puntualizzato che a Mühleberg si perseguono particolari standard di sicurezza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.