Navigation

Nigeria: undici morti nel sud in calca a meeting elettorale

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 febbraio 2011 - 10:01
(Keystone-ATS)

Undici persone sono morte e 29 ferite ieri in Nigeria in una calca durante un meeting elettorale del presidente Goodluck Jonathan nella regione meridionale del delta del Niger. Lo ha reso noto la polizia precisando che l'incidente è avvenuto nel centro petrolifero di Port Harcourt.

Stando a testimoni, il panico è stato causato da un poliziotto che ha sparato in aria mentre migliaia di persone stavano uscendo dal grande stadio della città, dove si era appena svolto un meeting del presidente Jonathan in vista delle elezioni generali previste nel Paese il prossimo aprile.

Il presidente, in un comunicato, ha espresso "tristezza" per la perdita di vite umane.

Goodluck Jonathan, un cristiano del sud, è favorito per le presidenziali dopo aver vinto lo scorso gennaio le primarie del Partito Democratico del Popolo (PDP), al potere, sconfiggendo il rivale Atiku Abubakar, un musulmano del nord.

Il PDP ha vinto tutte le elezioni presidenziali da quando nel 1999 i militari hanno restituito ai civili il potere nel Paese più popoloso dell'Africa (oltre 150 milioni di abitanti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?