Navigation

Pakistan: otto sciiti uccisi in un attacco nel nord ovest

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 marzo 2011 - 15:01
(Keystone-ATS)

Otto sciiti sono stati uccisi e sette feriti oggi da assalitori che hanno aperto il fuoco contro il loro veicolo nel nord ovest del Pakistan. Lo ha reso noto la polizia.

L'attacco è avvenuto a Hangu, una provincia instabile situata al limitare delle zone tribali autonome confinanti con l'Afghanistan, roccaforte dei talebani e dei loro alleati di Al Qaida.

"I ribelli hanno intercettato il camioncino a sparato, uccidendo otto passeggeri e ferendone altri sette", ha precisato una fonte della polizia locale, Abdul Rashid, sottolineando che le vittime erano "sciiti".

L'area di Hangu è di frequente teatro di attacchi contro la minoranza sciita.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?