Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - È salito a sette morti il bilancio dell'esplosione, ieri, a Stavropol, nel Caucaso del nord (Russia meridionale), ma almeno 16 feriti sono in gravi condizioni e il numero delle vittime potrebbe aumentare.
Un ordigno piazzato sul tetto di un bar adiacente al Palazzo della cultura e dello sport è esploso ieri intorno alle 19.00 (le 17:00 ora svizzera), 15 minuti prima dell'inizio di uno spettacolo della compagnia di ballo cecena, 'Vainakh-La leggenda del Caucaso'.
Al momento gli inquirenti non stanno privilegiando ipotesi, ma si tratta senza dubbio di un atto terroristico, secondo le agenzie russe. Fra le vittime, c'é una bambina di dodici anni. L'ordigno era azionato a distanza e imbottito di chiodi e pezzi di metallo.

SDA-ATS