Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Due nuove reti d'informazione nel panorama radiofonico

WRS, situata a Ginevra, vuole diventare la prima emittente nazionale

La SRG SSR idée suisse ha lanciato lunedì due nuove reti radiofoniche digitali: World Radio Switzerland (WRS) e DRS 4 News.

WRS è una rete in lingua inglese che si rivolge al pubblico internazionale residente in Svizzera. DRS 4 News è un canale di informazione in tedesco, interamente dedicato agli avvenimenti di attualità.

Due nuove emittenti digitali dell'ente radiotelevisivo nazionale SRG SSR idée suisse hanno iniziato a trasmettere da questo lunedì con il sistema DAB (Digital Audio Broadcast).

WRS, che può essere captata per il momento solo nella Svizzera romanda e in Ticino, è destinata in particolare agli ascoltatori anglofoni, ai turisti e al personale diplomatico residente in Svizzera.

DRS 4 News mira invece a completare l'offerta radiofonica del servizio pubblico nella Svizzera tedesca, tramite un programma di attualità diffuso 24 ore su 24, con notizie e informazioni ogni quarto d'ora.

La concessione per le due nuove reti radiofoniche era stata accordata il 27 giugno scorso dal governo svizzero, che aveva riconosciuto il crescente interesse della popolazione per i temi di attualità, come pure la necessità degli stranieri di disporre, in Svizzera, di un'emittente di lingua inglese.

Le due nuove emittenti dovrebbero inoltre contribuire allo sviluppo e alla diffusione del DAB, che si trova ancora in una fase di rodaggio in Svizzera.

Prima emittente nazionale

Il palinsesto di WRS si concentra in particolare sulle informazioni nazionali e internazionali in lingua inglese. La redazione è basata a Ginevra e conta una ventina di collaboratori.

A partire dal 5 novembre WRS può essere ascoltata con apparecchi DAB nella Svizzera romanda e in Ticino. Dall'autunno 2008 la sua diffusione sarà estesa anche alla Svizzera tedesca.

La nuova emittente è destinata a diventare la "prima radio nazionale" della SRG SSR idée suisse, ha annunciato il presidente della radio romanda RSR, Gérard Tschopp, uno dei promotori di WRS. L'offerta radiotelevisiva delle unità aziendali della SRG SSR idée suisse è infatti concepita prioritariamente per soddisfare le esigenze specifiche del pubblico delle 4 regioni culturali e linguistiche svizzere.

Per il direttore della nuova rete Philippe Mottaz, WRS dispone di un buon bacino potenziale di ascolto in Svizzera. "Secondo il censimento del 2000, circa il 30% della popolazione attiva usa regolarmente la lingua inglese nel mondo del lavoro", ha ricordato il giornalista romando a swissinfo.

World Radio Switzerland (WRS) è stata creata rilevando World Radio Geneva, un'emittente nata nel 1996 e controllata dalla SRG SSR idée suisse (40%), dalla BBC (40%) e da azionisti di minoranza, come l'agenzia di stampa Reuters (5%) e il Journal de Genève (13%). Passata ora interamente sotto il controllo della SRG SSR idée suisse, la nuova radio dovrebbe proseguire la collaborazione avviata con la BBC.

Nuove esigenze del pubblico

Pure da lunedì ha iniziato a trasmettere nella Svizzera tedesca DRS 4 News, una radio che ha in programma radiogiornali a cadenza oraria, informazioni ogni mezz'ora e notizie in breve ogni quarto d'ora.

DRS 4 News – recepibile via DAB, cavo, satellite e internet – è una rete interamente votata al giornalismo d'attualità in ambito politico, economico, scientifico, culturale e sportivo. La redazione intende assicurare la cronaca in diretta dei principali avvenimenti in Svizzera e all'estero, con flash d'attualità e spazi di approfondimento.

La nuova emittente digitale in lingua tedesca ripropone, a mezzogiorno e la sera, le rubriche d'informazione della DRS "Rendez-vous" e "Echo der Zeit". Nei fine settimana saranno inoltre diffuse interviste con giornalisti romandi, ticinesi e stranieri.

"DRS 4 News soddisfa l'imperativo del servizio pubblico, poiché risponde a una nuova esigenza del pubblico che desidera un'offerta à la carte e un'assoluta libertà d'ascolto spazio-temporale", afferma la SRG SSR idée suisse in un comunicato.

WRS e DRS 4 News comporteranno per la SSR spese supplementari di 10 milioni di franchi l'anno, che l'ente radiotelevisivo dovrà compensare a proprie spese.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

La SRG SSR idée suisse dispone di un budget annuo di circa 1,5 miliardi di franchi.
Il finanziamento dell'ente pubblico è assicurato al 70% dalle tasse di ricezione (canone radiotelevisivo) e al 30% dalle attività commerciali (pubblicità, sponsoring, ecc.).
L'anno scorso la SRG SSR idée suisse ha impiegato 1,14 miliardi di franchi per i canali televisivi e 0,43 miliardi per le sue reti radiofoniche.
Il 44,4% dei mezzi finanziari sono destinati alla diffusione di programmi televisivi nella Svizzera tedesca, il 33% nella Svizzera francese e il 22,6% nella Svizzera italiana.

Fine della finestrella

SRG SSR idée suisse

La SRG SSR idée suisse ha ricevuto dalla Confederazione il mandato di assicurare programmi radiotelevisivi di servizio pubblico in base alla Costituzione federale, alla Legge sulla radiotelevisione (LRTV) e all'apposita Concessione.

I programmi della SRG SSR idée suisse, gestita secondo i principi del diritto delle società anonime, debbono contribuire all'istruzione e allo sviluppo culturale, alla libera formazione delle opinioni e all'intrattenimento.

Con 5'800 dipendenti, 18 emittenti radiofoniche, 7 reti televisive, siti internet e servizi di teletext, la SRG SSR è la più grande azienda del settore dei media elettronici in Svizzera.

Della SRG SSR idée suisse fa parte anche swissinfo, la piattaforma internet d'informazione in 9 lingue per gli svizzeri dell'estero e per gli stranieri interessati alla Svizzera. L'ente radiotelevisivo nazionale e la Confederazione finanziano, per metà ciascuno, il budget di swissinfo.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza