Non ci sarà più posto nella nazionale di calcio iraniana per i due calciatori finiti nel mirino per essere scesi in campo in una partita contro una squadra israeliana.

I centrocampisti Masoud Shojaei e Ehsan Hajsafi, che giocano nella squadra greca Panionios, sono da giorni bersaglio di critiche per il match della scorsa settimana contro il Maccabi Tel Aviv durante le qualificazioni di Europa League.

"Hanno superato la linea rossa e saranno quindi esclusi dalla nazionale", ha detto il vice ministro iraniano dello Sport, Mohamed Rese Dawarsani, citato dai media iraniani, come riporta l'agenzia di stampa Dpa.

Lunedì era stato il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Bahram Qassemi, a sostenere che i calciatori iraniani che giocano all'estero dovrebbero prevedere clausole nei contratti con i club di appartenenza che consentano loro di non scendere in campo contro le squadre israeliane. Shojaei è stato sinora il capitano della nazionale iraniana.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.