Prospettive svizzere in 10 lingue

Una persona su 20 in Svizzera è “deprivata materialmente e socialmente”.

negozio caritas
Aumento della domanda: un negozio Caritas a Ginevra. © Keystone / Salvatore Di Nolfi

Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST), nel 2021 il 5% della popolazione svizzera ha dovuto rinunciare ad alcuni "beni, servizi e attività sociali importanti" per mancanza di denaro.

Oltre al 5% che ha dovuto rinunciare a spese importanti – rendendole “materialmente e socialmente deprivate” – circa il 7,9% ha dovuto rinunciare all’acquisto di nuovi vestiti o a mangiare o bere con gli amici una volta al mese, ha dichiarato martedì l’UST.

Tuttavia, questo indicatore è molto più basso che altrove in Europa, dove il numero raggiunge l’11,9%.

+ Leggi tutto: migliaia di pensionati svizzeri cadono in povertà

Nel complesso, il tasso di povertà in Svizzera è aumentato nel 2021 all’8,7% della popolazione, rispetto all’8,5% dell’anno precedente.

Si tratta di 745.000 persone in Svizzera che vivono con un reddito inferiore alla soglia di povertà, definita come una media di 2.289 franchi svizzeri (2.546 dollari) al mese per una persona sola e 3.989 franchi svizzeri al mese per due adulti e due bambini.

Sono colpiti soprattutto gli stranieri, coloro che vivono da soli o in una situazione di monoparentalità, o coloro che non hanno un’istruzione post-scolastica o un lavoro. Circa 157.000 persone vivono con un reddito inferiore alla soglia di povertà anche se lavorano.

L’associazione Caritas ha dichiarato martedì che la povertà è aumentata “in modo significativo e continuo” dal 2014 e che la richiesta di cibo e prodotti di uso quotidiano nelle loro storie di carità continua ad aumentare.

L’associazione ha invitato il governo e le autorità cantonali a fare di più per affrontare l’inflazione e il suo impatto sui gruppi a basso reddito.

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo italian@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR