Navigation

Accordo fiscale con Berlino: Spd vuole trattenuta del 35%

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 marzo 2012 - 17:15
(Keystone-ATS)

Una trattenuta del 35% invece del 26%. Questa la percentuale che i Länder tedeschi guidati da una maggioranza di sinistra vorrebbero inserire nell'accordo fiscale tra Berna e Berlino, in fase di rinegoziazione, per la tassazione degli averi detenuti in Svizzera da contribuenti tedeschi.

L'aliquota per la ritenuta alla fonte negoziata dal ministro delle finanze Wolfgang Schäuble con la consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf è giudicata insufficiente dall'Spd, partito che si oppone alla ratifica del documento da parte del Bundesrat - dove la sinistra ha la maggioranza - se non verranno apportate le modifiche richieste all'intesa. Oltre a ciò, questi Länder sottoporranno al ministro entro metà marzo tutta un'altra serie di cambiamenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?