Navigation

Al via settima edizione Zurich Film Festival

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 settembre 2011 - 20:47
(Keystone-ATS)

Con un discorso del consigliere federale Didier Burkhalter e con la prima in lingua tedesca di "Contagion", thriller del regista americano Steven Soderbergh, si è aperta nella città sulla Limmat la settima edizione dello Zurich Film Festival.

Nel discorso inaugurale, Burkhalter si è rallegrato che la rassegna zurighese sia riuscita a trovare in pochi anni il suo posto nel panorama cinematografico.

Ospite d'onore della serata è stato l'attore Lawrence Fishburne, che oltre a fare parte del cast del film d'apertura presiede la giuria del concorso internazionale per i lungometraggi della rassegna.

Il festival zurighese presenta fino al 2 ottobre 96 film, 26 in più della passata rassegna. Il budget, finanziato per l'85% da sponsor privati, è passato da 4,1 a 4,9 milioni di franchi.

Fra i personaggi famosi invitati alla rassegna figurano l'attore americano Sean Penn, che ritirerà il "Golden Icon Award", il regista messicano Alejandro Gonzalez (Amores Perros), che riceverà il "Career Achievement Award", e lo sceneggiatore canadese Paul Haggis ("Million Dollar Baby", "Quantum of Solace"), al quale verrà assegnato il "Tribute Award".

Martedì prossimo è inoltre in programma una serata in onore di Roman Polanski. Il regista franco-polacco arriva quest'anno a Zurigo a ritirare il "Tribute Award" che il festival non gli ha potuto consegnare nel 2009 a causa del suo arresto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?