Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MILANO - Le Borse europee arretrano dai massimi degli ultimi 28 mesi e chiudono in territorio negativo. L'indice Stoxx 600 ha perso infatti lo 0,61%, in scia a Londra che ha lasciato sul terreno lo 0,44%.
Non sono bastate quindi le chiusure positive di Milano (+0,91%), Parigi (+0,75%) e Madrid (+2,67%) a far proseguire la buona intonazione dei mercati del Vecchio Continente, che hanno reagito male ai dati negativi sull'occupazione negli Usa, che a loro volta stanno penalizzando anche Wall Street (Dow Jones -0,14% alle 18:30).
Tra i singoli titoli in calo la Nestlé (-2,98%) dopo che alcuni broker del calibro di Nomura e Bofa Merrill Lynch hanno tagliato il rating sul titolo. Male anche le compagnie aeree, con Air France-Klm che ha perso l'1,5% e la spagnola Iberia il 2%.
Male poi a Londra il colosso della grande distribuzione, Tesco, che ha ceduto ben 4,3 punti percentuali dopo aver annunciato di non aver centrato gli obiettivi sulle vendite nel periodo delle festività natalizie.
A più velocità infine i bancari con Commerzbank che ha perso l'1,8%, mentre le spagnole Santander e Bbva hanno replicato ai maxi-rialzi del giorno precedente crescendo, rispettivamente, del 5,1% e del 6,2%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS