Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo il picco in positivo registrato verso le 11:00, la Borsa svizzera è tornata a muoversi intorno alla linea di demarcazione come aveva fatto nel corso della mattinata. Verso le 15:30 l'indice dei valori guida SMI progredisce dello 0,21% a 6606,21 punti e quello allargato SPI dello 0,80% 5970,59 punti.

Sul listino principale unico peso massimo difensivo a registrare una crescita è Novartis (+0,66%). In negativo invece Nestlé che perde lo 0,10% e Roche che scende di 3,4 franchi (-2,46%) a 134,6 franchi. Va notato che oggi il titolo è trattato senza la cedola del dividendo di 6,6 franchi.

Gli altri titoli in calo sono Lonza (-1,40%), Actelion (-0,30%) e Swatch Group (-0,28%), mentre Adecco continua a segnare un incremento maggiore del 6% (+6,08%): la principale società mondiale attiva nel settore dell'intermediazione di impieghi temporanei ha realizzato un utile netto di 423 milioni di euro (543 milioni di franchi), contro gli 8 milioni del 2009. Da parte sua il fatturato è salito del 26% a 18,7 miliardi di euro, con una crescita organica del 12%.

Tutti in positivo i bancari: UBS progredisce dell'1,64% e Cs Group dello 0,31%. Più contenuti i guadagni di Julius Bär (+0,05%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS